IMG WA
IMG WA
Territorio

Coisp in piazza per combattere carenze di organico e risorse insufficienti

Manifestazione anche a Bari davanti la Prefettura

Il 23 ottobre scorso, il Coisp, Sindacato della Polizia di Stato tra i più rappresentativi, ha incontrato il premier Conte e il Ministro dell'Interno Lamorgese per un confronto sugli stanziamenti previsti nella legge di bilancio per quel che concerne le risorse destinate alla Polizia di Stato. L'incontro è stato alquanto deludente e ha portato poche garanzie rispetto alle esigenze del personale della Polizia di Stato. Per tale ragione, il Coisp, il prossimo 29 Ottobre, in ogni provincia d'Italia, esprimerà il proprio dissenso davanti ogni Prefettura, espressione del governo sul territorio.

"Bari presente!" dichiara Uccio Persia, massimo esponente Coisp nella provincia barese. "Siamo stanchi delle promesse sistematicamente disattese. I cittadini pugliesi pagano le tasse e hanno tutto il diritto di chiedere e pretendere sicurezza. I nostri uomini si impegnano al massimo per garantire sicurezza e tranquillità ma non è sufficiente. Gli organici sono insufficienti e senza tutele normative ed equipaggiamenti adeguati, la lotta alla criminalità è persa in partenza.

Martedì 29 Ottobre, dalle ore 09.00 saremo in Piazza Libertà, davanti al Palazzo di Governo ed in tutte le città d'Italia. Ognuno di noi è chiamato a dare il meglio di se coinvolgendo il massimo numero di persone a manifestare il nostro dissenso dinanzi al Prefetto, espressione del governo, così come l'intera Segreteria Nazionale del COISP che con centinaia di colleghi sarà a Piazza Montecitorio per chiedere al Governo ed al Parlamento l'attenzione ed i riconoscimenti che i Poliziotti meritano!

La sicurezza delle nostre città, del nostro paese è sulle spalle dei Poliziotti come Matteo e PierLuigi lasciati soli!

- Eustachio Persia, segretario generale provinciale
  • Pasta
Altri contenuti a tema
Puglia, Aumenta l'export di pasta: «Simbolo di Made in Italy e dieta mediterranea» Puglia, Aumenta l'export di pasta: «Simbolo di Made in Italy e dieta mediterranea» I dati della Coldiretti
© 2001-2019 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.