Cava di Cafiero
Cava di Cafiero
Turismo

Comune e scuola insieme per la valorizzazione delle Cave di Cafiero

Sabato la sottoscrizione della convenzione con la scuola "Dell'Aquila"

Un accordo di collaborazione tra istituzioni, quella comunale e quella scolastica, per valorizzare il patrimonio culturale e turistico di San Ferdinando di Puglia. È questo l'obiettivo della firma della convenzione tra il Comune di San Ferdinando di Puglia e l'istituto "Dell'Aquila", finalizzato alla valorizzazione e sviluppo di attività scientifiche, culturali e didattiche connesse al recupero ambientale e alla divulgazione del patrimonio storico-naturalistico delle Cave di Cafiero.

Lo schema di convenzione è stato approvato dalla giunta comunale lo scorso 20 marzo e sarà sottoscritto in una pubblica cerimonia alla quale parteciperanno il sindaco di San Ferdinando di Puglia Salvatore Puttilli, il dirigente scolastico dell'Istituto "Dell'Aquila", prof. Ruggiero Isernia; Anna Cammalleri, direttore dell'Ufficio Regionale Scolastico della Puglia; Nicola Giorgino, presidente della Provincia BAT e Rosa Crocetta, capo delegazione FAI BAT.

Alla cerimonia parteciperanno le delegazioni del Club Alpino Italiano sezione di Foggia, la sezione pugliese della Lega Italiana Protezione Uccelli, le scuole e le associazioni del territorio.

La convenzione tiene in considerazione il fatto che l'Istituto "Michele Dell'Aquila" porta avanti progetti di conoscenza e promozione degli aspetti naturalistici, culturali ed economici legati alle Cave di Cafiero ed al Parco dell'Ofanto e che lo stesso Istituto "Michele Dell'Aquila" comprende fra gli indirizzi di studio anche un Corso Turistico che si occupa fra l'altro della promozione turistica e della valorizzazione dei beni paesaggistici del territorio.

Il progetto mira ad implementare la collaborazione fra scuola ed ente locale in particolare nei campi della formazione, della cultura, della promozione turistica e dell'occupazione giovanile attraverso:attività di studio e di ricerca finalizzate alla conoscenza del patrimonio storico naturalistico rappresentato dalla Cava e dal territorio circostante; realizzazione di servizi utili alla fruizione del bene a fini educativi e turistici; realizzazione di materiali didattici e promozionali; realizzazione di eventi culturali e scientifici connessi alla valorizzazione dell'area; sviluppo di idee di start up e work experiences legate alla promozione di un turismo naturalistico e culturale e arricchimento della formazione acquisita nei percorsi scolastici con competenze spendibili nel mercato del lavoro.

L'Istituto "Michele Dell'Aquila", si impegna a valorizzare e sviluppare attività scientifiche, culturali e didattiche connesse al recupero ambientale e alla divulgazione del patrimonio storico-naturalistico delle "Cave di Cafiero" esclusivamente per gli aspetti didattici, scientifici e turistico-culturali. In particolare, in una prima fase sperimentale, della durata di circa un anno, l'Istituto "Michele Dell'Aquila" si occuperà di: fornire il Centro visite della Cava con materiale didattico e divulgativo (opuscoli, quaderni didattici e brochures); realizzare pannelli informativi da predisporre lungo i sentieri del Parco; realizzare un sito web dedicato alla promozione del Parco Cave di Cafiero; realizzare iniziative culturali e di intrattenimento come mostre, presentazioni di libri, workshop e seminari; svolgere attività didattiche curriculari ed extracurriculari (lezioni di geologia, botanica, biologia, archeologia, storia) per le proprie classi; svolgere attività di alternanza scuola lavoro per le proprie classi; realizzare con i propri alunni e docenti attività di educazione ambientale per le scuole del territorio; valorizzare il patrimonio naturalistico e ricreativo della Cava sperimentando attività di osservazione naturalistica (riconoscimento essenze arboree e floreali, birdwatching) nonché attività sportive (canoa, free climbing, orienteering, ecc). realizzare Corsi di formazione professionale per il conseguimento della qualifica regionale di Guide Turistiche.

In una seconda fase l'Istituto "Michele Dell'Aquila" si impegna a: garantire l'accoglienza e l'accompagnamento a tutte le scolaresche ed i gruppi che vorranno visitare il Parco anche mediante la richiesta di un rimborso spese per gli operatori coinvolti; favorire la formazione di gruppi di giovani interessati alla gestione turistica del Parco nella forma di onlus, cooperative, ecc.; collaborare con il Comune per la realizzazione di progetti finalizzati al miglioramento della fruibilità dell'area.
  • Cave di Cafiero
Altri contenuti a tema
Cava di Cafiero, un pezzo di storia riportato alla luce Cava di Cafiero, un pezzo di storia riportato alla luce Un frantoio del 1932. Oasi naturalistica, sport e intrattenimento
Cave di Cafiero, l'amministrazione comunale continua a tagliare nastri Cave di Cafiero, l'amministrazione comunale continua a tagliare nastri Sabato 19 marzo ore 10, l'appuntamento. Servizio navetta con partenza dal Comune
© 2001-2018 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.