Voto
Voto
Politica

Elezioni: fotografare la scheda costa caro, anche sanzioni da 15mila euro

Reato portare il cellulare nella cabina elettorale. Rischiano grosso i furbetti

Sarà anche scontato ma tanto vale ripeterlo. Portare il cellulare nella cabina elettorale può costare davvero molto caro, addirittura una sanzione da 15mila euro per chi fotografa la scheda.

Lo si legge a chiare lettere in una sentenza della Cassazione, sentenza n. 9400, confermando la decisione della Corte d'Appello che si era limitata a trasformare la pena detentiva in pecuniaria per la violazione della legge sulla segretezza del voto (articolo 1 legge 96/2008). Il difensore del "fotografo" negava la consumazione del reato. A suo avviso, infatti, il presidente del seggio avrebbe dovuto prevenire l'azione con l'invito a non portare in cabina mezzi di riproduzione visiva, cosa che non era avvenuta. In subordine l'imputato chiedeva la non punibilità per particolare tenuità del fatto (articolo 131-bis). I giudici della quinta sezione penale respingono però il ricorso. Lo scrive oggi Il Sole 24 ore

La Suprema corte conferma che il presidente di seggio deve invitare l'elettore a lasciare i cellulari in custodia insieme al documento, entrambi da restituire all'uscita. Tuttavia non sono previste conseguenze penali per il presidente che viene meno al suo dovere, mentre la stessa cosa non si può dire per l'elettore che porta in cabina il cellulare o altri dispositivi con i quali si può fotografare. Un divieto (comma 1 della legge) la cui sola violazione fa scattare il reato. E l'imputato era andato anche oltre «attuando il pericolo che il precetto penale intende scongiurare, fotografando la sua espressione di voto». Azione che non può essere considerata di particolare tenuità.

Dunque domenica al voto attenzione, perchè i furbetti della cabina rischiano davvero grosso.

In generale rischia fino a mille euro di multa per chi porta il cellulare nella cabina. E' quanto chiarisce il Ministero dell'Interno "al fine di assicurare la libertà e segretezza della espressione del voto la legge fa divieto di introdurre all'interno delle cabine elettorali telefoni cellulari o altre apparecchiature in grado di fotografare o registrare immagini". Il 4 marzo gli elettori, quindi, dovranno consegnare il proprio telefono ai componenti del seggio prima di entrare nella cabina elettorale. Al contrario, "chiunque contravviene a questo divieto - prosegue il Viminale - è punito con l'arresto da tre a sei mesi e con l'ammenda da 300 a 1.000 euro".
  • Elezioni
Altri contenuti a tema
Elezioni provinciali, si va alle urne il prossimo 31 ottobre Elezioni provinciali, si va alle urne il prossimo 31 ottobre La consultazione sarà aperta ai sindaci e ai componenti dei consigli comunali delle dieci città del territorio
Speciale elezioni politiche 2018 Speciale elezioni politiche 2018 Ecco i risultati di San Ferdinando
Elezioni politiche: alle urne a San Ferdinando il 66,81% degli aventi diritto Elezioni politiche: alle urne a San Ferdinando il 66,81% degli aventi diritto Urne chiuse alle 23, operazioni di spoglio in corso. Primi exit poll M5S in vantaggio
Elezioni Politiche, l'affluenza alle ore 19 Elezioni Politiche, l'affluenza alle ore 19 Meno della metà degli aventi diritto al voto si è recato alle urne
Elezioni politiche, i dati dell'affluenza Elezioni politiche, i dati dell'affluenza Urne aperte fino alle 23
Speciale elezioni politiche 2018, i risultati in diretta dal network Viva Speciale elezioni politiche 2018, i risultati in diretta dal network Viva Aggiornamenti in tempo reale dai collegi delle province di Bari e Barletta-Andria-Trani
Elezioni, seggi aperti dalle 7 alle 23: ecco come si vota Elezioni, seggi aperti dalle 7 alle 23: ecco come si vota A San Ferdinando 10.763 gli aventi diritto per Camera, meno per il Senato. 14 le sezioni
Verso le elezioni: l'intervista a Sergio Silvestris Verso le elezioni: l'intervista a Sergio Silvestris È il candidato di Forza Italia nel collegio uninominale Puglia 3 al Senato
© 2001-2018 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.