WP
WP
Cronaca

Fiume Ofanto, ripreso il suo naturale corso. Esondazione colpisce vigne abusive

Strada fra Margherita e San Ferdinando colpita. Trinitapoli per ora non è stata coinvolta

L'acqua ha ripreso il suo naturale corso. Affermare che l'Ofanto sia straripato non è pienamente corretto, perché gli argini originali del fiume sono stati spianati e intattaccati da vigne e coltivazioni abusive. Il punto d'osservazione lungo la SS 159 fra Margherita di Savoia e San Ferdinando di Puglia, dove c'è la torretta in legno, è colmo d'acqua fino quasi alla salita che porta al letto principale del fiume. Mentre la zona di Trinitapoli, vicino alla ferrovia, per ora non è stata colpita.

Chiaramente, trattandosi di coltivazioni abusive difficilmente qualcuno chiederà il risarcimento danni. Per quanto riguarda le colture legali, la rassicurazione arriva dal responsabile regionale di conservatori e riformisti con delega alle politiche agricole, Lorenzo Piazzolla, che ha affermato: «Non si sono registrati danni a nessun terreno. Spero che gli agricoltori non vengano colpiti». L'Ofanto con la sua piena sta portando via anche le lastre di eternit abbandonate nel parco nazionale.
WPWPWPWPWPWPWPWP
  • fiume ofanto
Altri contenuti a tema
Fiume Ofanto in piena, un metro dal livello di guardia Fiume Ofanto in piena, un metro dal livello di guardia Dispiegamento di forze per monitorare la situazione
Allerta Protezione Civile, nessun problema per l'Ofanto Allerta Protezione Civile, nessun problema per l'Ofanto Abusivismo ed eternit, interventi fantasma della Provincia
Fiume Ofanto, finanziamento di 200 mila euro per Piano Parco Fiume Ofanto, finanziamento di 200 mila euro per Piano Parco Incrementare attività di gestione area naturale protetta
Letto del fiume Ofanto, rampa di cemento per guadarlo Letto del fiume Ofanto, rampa di cemento per guadarlo Fatta 10 anni fa nel cuore del parco. Autorità non vigilano
Parco nazionale, ciò che il fiume Ofanto ha lasciato Parco nazionale, ciò che il fiume Ofanto ha lasciato Eternit, fango e rifiuti. Vigne abusive occupano il letto
Fiume Ofanto in piena, l'acqua a tratti supera gli argini. Non è straripato Fiume Ofanto in piena, l'acqua a tratti supera gli argini. Non è straripato Letto occupato da vigneti. Pericolo in caso di abbondanti piogge
​Passi in avanti per il progetto di risanamento dell’Ofanto ​Passi in avanti per il progetto di risanamento dell’Ofanto Incontro in Regione: al via la manutenzione straordinaria degli argini
© 2001-2019 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.