CGIL
CGIL
Territorio

Flai Cgil Bat: il 2 febbraio pescatori in assemblea

A Barletta, presso la Camera del lavoro di via Milano, a partire dalle ore 9.30

Si tiene sabato mattina, 2 febbraio, a Barletta, a partire dalle ore 9.30 nei locali della Camera del lavoro della Cgil in via Milano 67, un'assemblea dei pescatori delle marinerie della Bat, organizzata dalla Flai per confrontarsi e discutere dei problemi che attanagliano ormai da tempo il settore e più volte denunciati dal sindacato. All'ordine del giorno, tra gli altri punti, anche la questione degli ammortizzatori sociali con la richiesta di una cassa integrazione "strutturata", come avviene per i lavoratori di tutti gli altri comparti, e non a "rendicontazione", ovvero "prima stai fermo per diverse ragioni e poi dopo un anno semmai ti arriva l'indennità", spiega Gaetano Riglietti, segretario generale della Flai Cgil Bat.

"Ai tanti problemi che vivono i pescatori si aggiunge anche il tema legato al maltempo, solo nell'ultimo mese tantissime le giornate in cui i pescherecci sono rimasti ormeggiati in porto per via elle condizioni del mare impraticabili e pericolose. Il fatto che, purtroppo spesso pur di portare la giornata a casa si va lo stesso al largo sfidando le intemperie e mettendo a rischio la propria incolumità. E qui di apre tutto il tema costantemente nelle nostre campagne dedicate alla sicurezza sul lavoro in mare ed alle malattie professionali.

All'assemblea sarà presente il segretario generale della Flai Cgil Bat, Gaetano Riglietti e ed il segretario generale della Cgil Bat, Peppino Deleonardis. Nell'incontro si illustreranno anche le ragioni della manifestazione nazionale del 9 febbraio per portare a Roma anche la voce dei pescatori della Bat.
    © 2001-2019 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.