Sciopero braccianti
Sciopero braccianti
Vita di città

Sciopero braccianti, Flai Cgil Bat: "Adesione quasi totale"

La mobilitazione va avanti, domani di nuovo braccia incrociate

Oltre l'85 percento dei lavoratori agricoli di San Ferdinando di Puglia ha incrociato le braccia oggi e manifestato nella piazza centrale del comune ofantino, di fronte a Palazzo di Città, per chiedere diritti ed un giusto salario. Lo sciopero proseguirà anche domani, giovedì 21 settembre: la mobilitazione andrà avanti con una nuova giornata di astensione dal lavoro e con il sit-in permanente.

«Dopo l'incontro di ieri al Comune con alcuni rappresentanti delle aziende chiediamo, e continueremo a farlo fino a che non l'avremo ottenuta, l'applicazione del contratto, semplicemente questo. Abbiamo previsto – spiega Gaetano Riglietti, segretario generale Flai Cgil Bat – una bozza di accordo sindacale nel quale tentiamo di inquadrare questi lavoratori agricoli e ortofrutticoli. Lo sciopero di oggi è servito a far sentire la nostra voce, la voce di tutti i braccianti che vogliano e chiedono in particolare il giusto salario per la giornata lavorativa e certezza sull'occupazione».

Intanto, si registra l'apertura da parte di alcune aziende che nelle prossime ore potrebbero anche firmare l'accordo proposto dalla Flai Cgil Bat e che prevede l'applicazione del CCNL e CPL degli operai agricoli e florovivaisti, la precedenza nelle assunzioni ai lavoratori ex dipendenti anche senza che ne abbiano fatto domanda, mentre per le assunzioni aggiuntive agli organici aziendali che si utilizzino le Liste di Prenotazione al fine di contrastare le forme di intermediazione illecita della manodopera. Non solo, i lavoratori devono essere inquadrati contrattualmente come "Operai Polivalenti", come previsto nel Cpl di Foggia. Le aziende, firmando l'accordo, si impegnano a rispettare le condizioni di miglior favore esistenti di fatto e di diritto in materia salariale, inquadramento contrattuale e mansioni in virtù degli intercorsi rapporti di lavoro già preesistenti.

«Se dovessimo riuscire a firmare l'intesa con queste aziende che stanno mostrando apertura verso le nostre richieste sarebbe un primo passo ma andremo avanti, con l'auspicio che tutte le aziende nelle prossime ore decidano di firmare e per questo domani saremo ancora in piazza a protestare», conclude Riglietti.
Braccianti in agitazioneBraccianti in agitazioneBraccianti in agitazioneBraccianti in agitazione
  • cgil bat
Altri contenuti a tema
Vertenza braccianti a San Ferdinando di Puglia vicina a una svolta Vertenza braccianti a San Ferdinando di Puglia vicina a una svolta Apertura da parte di altre aziende alle proposte della Flai Cgil Bat
Vertenza agricola, domani si torna a scioperare a San Ferdinando Vertenza agricola, domani si torna a scioperare a San Ferdinando La decisione è stata presa dopo una movimentata assemblea con i lavoratori
1 Sospeso lo sciopero dei braccianti dopo due giorni di "alta adesione" Sospeso lo sciopero dei braccianti dopo due giorni di "alta adesione" Attesa per gli incontri organizzati dal Sindaco con Flai Cgil e aziende
Diritti e un giusto salario, ecco cosa vogliono i braccianti di San Ferdinando Diritti e un giusto salario, ecco cosa vogliono i braccianti di San Ferdinando Oggi la mobilitazione: dalle 5.30 tutti in piazza
San Ferdinando di Puglia, braccianti in agitazione San Ferdinando di Puglia, braccianti in agitazione Verso lo sciopero contro il sottosalario. Incontro con il sindaco seguito da un’assemblea con i lavoratori
Piano sociale di zona, sindacati ignorati si rivolgono alla Regione Piano sociale di zona, sindacati ignorati si rivolgono alla Regione Bacchettata di Cgil, Cisl e Uil anche all'ambito di San Ferdinando-Margherita-Trinitapoli
I giovani via dalla Puglia perché costretti e non per libera scelta I giovani via dalla Puglia perché costretti e non per libera scelta Salari bassi anche per figure specializzate, servizi per il diritto allo studio carenti
Bando rigenerazione urbana, bacchettata di Deleonardis (Cgil Bat) Bando rigenerazione urbana, bacchettata di Deleonardis (Cgil Bat) A Barletta partita la discussione sull'utilizzo dei fondi, e negli altri comuni?
© 2001-2017 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Tutti i diritti riservati. Viva è un marchio registrato di GoCity.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.