Calcio a 5
Calcio a 5
Calcio a 5

Il San Ferdinando rimonta il risultato: è ancora Coppa Italia

Vittoria di rimonta contro il Nettuno

Due partite in una. Nella prima, un Nettuno autorevole e scaltro ha messo alle corde l'ottimo San Ferdinando, rientrando negli spogliatoi per l'intervallo in vantaggio di due reti (autorete di Torraco e acuto di Francesco Salerno). Nella seconda, da metà ripresa in poi, il collettivo guidato da Bartolo Sasso è parso sotto scacco degli avversari, che con carattere e determinazione hanno capovolto l'esito del confronto conquistando l'accesso alla finalissima di Coppa Puglia, in programma domenica pomeriggio.

Semifinale di alto tenore agonistico sul parquet del PalaPoli di Molfetta, con momenti di ottimo calcio a 5. La compagine del presidente Tonio Papagni (out per squalifica Desard Drapni) ha approcciato la sfida nel migliore dei modi ma in apertura di secondo tempo ha commesso l'errore di cedere troppo campo al team di mister Giuseppe Russo, che ha più volte sfiorato il gol e ha accorciato le distanze grazie a Olivieri, riaprendo la contesa. Il pari sanferdinandese al 50° con Natalino, lesto nell'approfittare, con un puntuale tap-in, di una corta respinta di Gangai su tiro dello scatenato Lupoli, che sulle ali dell'entusiasmo ha servito a Distaso, dopo pochissimi secondi, il pallone del sorpasso. Biancazzurri in tilt e ofantini implacabili in contropiede sull'asse Accarino-Distaso.

Sotto 2-4 il Nettuno è ricorso alla tattica del quinto di movimento, interpretata perfettamente dall'estremo Daniele D'Addato: una sua bordata all'incrocio ha rimesso la partita in discussione ma la sfortunata circostanza del 3-5 (caduta di Salerno sfruttata con grande opportunismo da Distaso) ha gettato nello sconforto più totale la compagine biscegliese. L'ultimo ad arrendersi un ottimo Nico Colangelo, la cui splendida rete, in pieno recupero, ha fissato il punteggio sul 4-5. Gioia per Norman Natalino e compagni al triplice fischio arbitrale, delusione comprensibile nel cast biscegliese per un'eliminazione cocente.

Cinque minuti di black-out sono costati carissimo ai biancazzurri, che potranno riscattarsi in campionato, nell'appassionante duello proprio col San Ferdinando che tallona in classifica il Nettuno capolista a un solo punto di distacco. Sabato 13 gennaio, sul sintetico del Centro Sportivo Aurora, match col Torremaggiore.

NETTUNO BISCEGLIE-SAN FERDINANDO 4-5
Nettuno Bisceglie: Gangai, Logoluso, Salerno, Colangelo, Sasso, Arcieri, Di Benedetto, D'Addato. Allenatore: Bartolo Sasso.
San Ferdinando: Torraco, Accarrino, Lupoli, Nacchiero, Olivieri, Distaso, Suriano, Ciccolella, Caputo, Landriscina. Allenatore: Giuseppe Russo.
Arbitri: Michele Nacchiero, Giovanni Di Benedetto di Foggia.
Reti: 12° autorete Torraco, 20° Salerno, 41° Olivieri, 50° Natalino, 51° Distaso, 54° Distaso, 57° D'Addato, 59° Distaso, 62° Colangelo.
    © 2001-2018 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.