Oleum
Oleum
Agricoltura

Al via "Oleum", il progetto che racconta l'oro verde

L'iniziativa coinvolge anche gli studenti

Ha preso il via "Oleum", progetto finanziato dalla Regione Puglia ed elaborato dalla associazione Pro Loco di San Ferdinando di Puglia, nelle giornate del 15 e 16 novembre scorsi con due appuntamenti destinati al mondo della scuola.

"OLEUM", dedicato ad uno dei prodotti simbolo della dieta mediterranea, l'oliva e, conseguentemente all'olio che da esse si produce, prevede una serie di appuntamenti finalizzati a promuovere conoscenza e a valorizzare le peculiarità del territorio sanferdinandese e dei prodotti della terra quali strumenti di riconoscibilità e di caratterizzazione identitaria.

I primi protagonisti di questa iniziativa sono stati gli alunni delle Scuole Secondarie di Primo Grado dei due istituti insistenti sul territorio comunale, nello specifico due classi terze dell'Istituto Comprensivo Giovanni XXIII e due classi seconde dell'Istituto Comprensivo De Amicis che sono state ospitate presso la Cooperativa Coldiretti di San Ferdinando di Puglia, dove è stato predisposto un percorso esperienziale-sensoriale dedicato al mondo dell'olio e delle olive.
Stessa iniziativa è stata rivolta anche agli alunni della classe quinta dell'indirizzo turistico dell'istituto Dell'Aquila-Staffa. Gli studenti sono stati accolti presso specifici "corner" gestiti da esperti che hanno illustrato aspetti legati alla produzione, alla trasformazione e alle caratteristiche nutrizionali di questo prodotto "principe" della tradizione agricola sanferdinandese. È stata, altresì, organizzata la visita agli impianti di trasformazione presenti in cantina, oltre ad una degustazione a base di bruschetta e olio d'oliva.

Oleum, inserito in un già avviato percorso di promozione territoriale, è stato pensato dai soci della Pro Loco per rafforzare l'idea della necessità di celebrare adeguatamente la vocazione agricola del territorio, punto di forza della comunità cittadina, oltre che elemento caratterizzante da un punto di vista dell'appartenenza ad una comunità.

"Il lavoro della terra e i relativi prodotti sono il segno distintivo di una collettività che in questi elementi costruisce il proprio significato identitario e la propria caratterizzazione storica e tradizionale -riferisce Angela Camporeale Presidente della Pro Loco- attraverso iniziative come Oleum l'associazione mira a mettere in atto un'operazione culturale che rafforzi la consapevolezza della identità che caratterizza la cittadina ofantina e coinvolga, in questo viaggio di riscoperta identitaria, le nuove generazioni perché imparino a riconoscere ed apprezzare le risorse che il territorio offre".

Il percorso virtuoso avviato da Oleum prosegue con altre due importanti iniziative: un concorso rivolto agli studenti dell'indirizzo turistico dell'istituto Dell'Aquila-Staffa per la realizzazione di un prodotto multimediale che si offra quale strumento in grado di consentire un tour virtuale ad un potenziale turista e una serata-talk prevista per mercoledì 1 dicembre presso l'Auditorium del Dell'Aquila che vedrà la partecipazione di Federico Massimo Ceschin Esperto di marketing territoriale, Vincenzo D'Alessandro Chef di Cibo e Arte, Domenico Cellammare assaggiatore di olio ONAOO, Francesca Daloiso Designer, Tommaso Frisani produttore. La serata, che sarà condotta da Carlo Casamassima e Lucia Angiulli, sarà allietata dalla musica dal vivo del trio "L'Estro Armonico" composto da Raffele De Sanio, Pietro Pacillo, Donato Della Vista.

Oleum vuole essere il racconto dell'unione fra uomini e terra, fra passato e futuro, fra tradizione e innovazione, nell'ottica della sostenibilità rispettosa e consapevole.
Oleum è un racconto, quello dell'amore per le radici, per la terra, per le sue ricchezze.
© 2001-2021 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.