Istituto comprensivo Papa Giovanni XXIII San Ferdinando
Istituto comprensivo Papa Giovanni XXIII San Ferdinando
Scuola e Lavoro

Approvata la messa in sicurezza della “Papa Giovanni XXIII” di San Ferdinando

Per l'esecuzione dei lavori stanziati 90mila euro dal Ministero dell'Interno

La Giunta comunale ha approvato ieri mattina i lavori di adeguamento e messa in sicurezza dell'istituto comprensivo "Papa Giovanni XXIII": 90 mila euro di fondi del Ministero dell'Interno che serviranno anche all'efficientamento energetico del plesso di Via Ofanto.

Pochi giorni fa, l'aggiudicazione dei lavori per l'ampliamento del refettorio presso la scuola "Pasculli": 780mila euro di fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza, intercettati per il "potenziamento dei servizi di istruzione". Al termine dell'opera, i pasti giornalieri serviti agli alunni passeranno da 320 a oltre 400.

La scorsa settimana era stato dato l'ok al progetto esecutivo per i necessari interventi all'edificio della "Edmondo De Amicis" per 300mila euro: "antisfondellamento" dei solai posti al piano primo e dei corpi scala. A inizio anno, era toccato alla scuola dell'infanzia "Gianni Rodari", con altri 90mila euro di fondi ministeriali, destinati all'efficientamento energetico, lo sviluppo sostenibile e la messa in sicurezza del plesso di Via Togliatti.

«L'attenzione per l'edilizia scolastica è al centro dell'azione amministrativa di questi primi 15 mesi – osserva la sindaca, Arianna Camporeale – , perché siamo convinti che sia nostro dovere assicurare diritto allo studio in sicurezza ai nostri bambini. Per questo siamo costantemente al lavoro, con l'impegno dei funzionari comunali che ringrazio personalmente, per intercettare fondi utili a migliorare l'efficienza e la sostenibilità energetica delle nostre scuole».
  • Scuola
Altri contenuti a tema
Inizia la scuola a San Ferdinando con una benedizione speciale per studenti e insegnanti Inizia la scuola a San Ferdinando con una benedizione speciale per studenti e insegnanti Nella Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù si festeggia San Giuseppe da Copertino
"A San Ferdinando la scuola non riapre": la nota di Aniello Valente "A San Ferdinando la scuola non riapre": la nota di Aniello Valente Il comunicato si riferisce al rinvio delle lezioni negli istituti "De Amicis" e "Rodari"
Scuola, verso le nuove mense nel plesso "Pasculli" a San Ferdinando Scuola, verso le nuove mense nel plesso "Pasculli" a San Ferdinando Al termine dell'intervento i pasti giornalieri per gli alunni passeranno da 320 a oltre 400
La prima scuola superiore pugliese che aderisce al metodo Dada è a San Ferdinando di Puglia La prima scuola superiore pugliese che aderisce al metodo Dada è a San Ferdinando di Puglia Da settembre presso l’Istituto di Istruzione Superiore “Dell’Aquila-Staffa” ci saranno le “aule disciplinari”
Termina l’anno scolastico per i neo-diplomati di San Ferdinando di Puglia Termina l’anno scolastico per i neo-diplomati di San Ferdinando di Puglia Ne parliamo con l’assessore alla cultura, la dott.ssa Cinzia Petrignano
Borse di studio per studenti di scuola superiore: al via le domande in Puglia Borse di studio per studenti di scuola superiore: al via le domande in Puglia I due avvisi regionali relativi all'anno scolastico 2022-2023
Firmato il patto "Insieme per una comunità educante" Firmato il patto "Insieme per una comunità educante" Coinvolti l'istituto comprensivo "De Amicis" e diverse associazioni del territorio
Puglia verso il Piano Scuola 4.0: la realtà virtuale sempre più “amica della didattica” Puglia verso il Piano Scuola 4.0: la realtà virtuale sempre più “amica della didattica” Entro il 28 febbraio, nell’ambito del Piano Scuola 4.0 previsto dal PNRR, tutte le scuole italiane sono chiamate a presentare progetti per integrare spazi fisici e virtuali
© 2001-2023 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.