prefetto Sensi
prefetto Sensi
Enti locali

Arriva nella BAT il nuovo Prefetto dott. Emilio Dario Sensi

Stamattina l'insediamento a Palazzo del Governo

Si è insediato a Palazzo del Governo il nuovo Prefetto della provincia di Barletta Andria Trani, dott. Emilio Dario Sensi.

Nato a Colleferro (Roma) l'8.3.1957, coniugato, con due figli, una lunga carriera trascorsa nell'Amministrazione civile dell'Interno, dapprima presso la Prefettura di Latina e successivamente presso gli Uffici centrali del Ministero dell'Interno (Direzione Generale della Protezione Civile e dei Servizi Antincendi e, quindi, Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile), per poi proseguire il proprio servizio nelle Prefetture di Frosinone e di Potenza, fino alla nomina a Prefetto deliberata dal Consiglio dei Ministri del 27 gennaio 2017 con l'incarico di Rappresentante del Governo per la Regione Sardegna.

Nel corso della giornata di insediamento, il Prefetto Sensi, dopo aver incontrato i dirigenti ed il personale della Prefettura, si è intrattenuto con i rappresentanti degli organi di informazione della provincia in un clima di leale e costruttiva collaborazione, indicando le priorità del proprio programma di lavoro, a partire dalle tematiche attinenti la sicurezza pubblica ed il completamento degli uffici periferici dello Stato, ed assicurando il proprio personale impegno per operare efficacemente in stretta collaborazione con le Amministrazioni locali e con tutti gli attori istituzionali operanti sul territorio per il perseguimento del bene comune.

Ha espresso il suo sincero ringraziamento per la calorosa accoglienza ricevuta ed ha rivolto il proprio saluto a tutti i cittadini della provincia, alle autorità regionali e provinciali, agli amministratori locali, alle autorità civili, militari e religiose, alla Magistratura, alle Forze dell'Ordine, ai Vigili del Fuoco, alle forze politiche, economiche e sociali presenti sul territorio.

A conclusione, il Prefetto ha assicurato la massima disponibilità all'ascolto ed al recepimento delle istanze dei cittadini e del territorio, al fine di attestare in maniera chiara e vigorosa la presenza dello Stato sul territorio di questa operosa ed affascinante provincia.
  • prefettura barletta andria trani
Altri contenuti a tema
Coronavirus: situazione monitorata costantemente nella Bat da Prefettura e Asl Bt Coronavirus: situazione monitorata costantemente nella Bat da Prefettura e Asl Bt Invito ad attenersi alle sole comunicazioni ufficiali provenienti da fonti istituzionali
Coronavirus, vertice in Prefettura con i sindaci il 26 febbraio Coronavirus, vertice in Prefettura con i sindaci il 26 febbraio Si ritiene opportuno predisporre ogni misura necessaria per tutelare la salute dei cittadini
Riunito il Comitato provincia per la sicurezza Riunito il Comitato provincia per la sicurezza A Barletta in Prefettura
Sicurezza stradale: riunione tecnica in Prefettura Sicurezza stradale: riunione tecnica in Prefettura Tra le misure previste anche un maggiore e preminente coinvolgimento delle Polizie locali
Morti bianche, Valiante: "Piaga sociale da combattere" Morti bianche, Valiante: "Piaga sociale da combattere" Quanto emerso dalla riunione dopo gli incidenti di Andria e Trani
Incidenti sul lavoro, il Prefetto convoca una riunione Incidenti sul lavoro, il Prefetto convoca una riunione Per esaminare il tema
Prefetto saluta la stampa: «Nella Bat informazione seria, corretta e imparziale» Prefetto saluta la stampa: «Nella Bat informazione seria, corretta e imparziale» Il pensiero di Sensi prima di lasciare il posto a Valiante
Lotta al caporalato, al via la Rete del lavoro agricolo di qualità nella Bat Lotta al caporalato, al via la Rete del lavoro agricolo di qualità nella Bat Cgil e Flai: «Una battaglia di civiltà che così continuiamo a combattere»
© 2001-2020 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.