Grano
Grano
Agricoltura

Aumento dei costi di produzione, l'allarme di Cia Agricoltori Puglia

La preoccupazione in seguito alle segnalazioni di agricoltori: «Misura 4.0: misura a favore di chi?»

Mentre continuano a diminuire i prezzi dei prodotti agricoli, i costi di produzione aumentano a scapito degli agricoltori. Tali aumenti interessano le materie prime non agricole, i macchinari e le attrezzature utilizzate in agricoltura. In particolare, i trattori hanno subìto un'impennata tale da vanificare, in parte o in tutto, il bonus dedicato al rinnovo del parco mezzi.

Ancora più alto l'aumento del prezzo del gasolio che è persino raddoppiato. È quanto denuncia Cia Agricoltori Italiani della Puglia che manifesta la sua preoccupazione in seguito alle numerose segnalazioni degli agricoltori riguardo al "ritocco" al rialzo dei prezzi dei trattori. Un ritocco (di almeno il 20 per cento) che sta scoraggiando gli investimenti legati agli incentivi pensati per la sostituzione dei mezzi su quattro ruote.

Nella 'battaglia' dei prezzi, oltre al rialzo di quelli riguardanti i trattori, si evidenzia l'aumento anche delle spese per mezzi tecnici extra-aziendali (fertilizzanti, polistirolo, manichette per impianti irrigui, sementi). Voci importanti nell'economia dei costi che pesano sulla produzione.

«In generale - commenta Raffaele Carrabba, presidente di Cia agricoltori italiani della Puglia - si rileva un aumento dei costi di produzione rispetto al post-lockdown 2020, che riguarda sia il gasolio sia le materie prime non agricole sia i macchinari sia le attrezzature utilizzate in agricoltura. Gli agricoltori vogliono investire in meccanizzazione ma devono fare i conti con costi sempre più alti. Gli agricoltori vorrebbero aggiornare il parco macchine anche per venire incontro agli standard di sicurezza sui luoghi di lavoro ma devono essere messi nelle condizioni di poterlo fare. L'aumento dei prezzi può neutralizzare i processi di rinnovo del parco macchine e gli effetti degli strumenti agevolativi, come bandi o crediti di imposta. Evidenziamo, per quanto detto prima, che politiche e provvedimenti davvero mirati possano risolvere l'annosa questione dell'ammodernamento del parco mezzi».
  • agricoltura
Altri contenuti a tema
Gelate del 2018, arrivano gli indennizzi Gelate del 2018, arrivano gli indennizzi Riconosciuti oltre 8 milioni di euro per gli agricoltori pugliesi
Furti nelle campagne della Bat, Di Bari: “Istituire un fondo antiracket” Furti nelle campagne della Bat, Di Bari: “Istituire un fondo antiracket” La capogruppo del M5S all'incontro sulla sicurezza nelle campagne della Bat
Sicurezza nelle aree agricole della Bat, la richiesta di Caracciolo accolta dal Prefetto Sicurezza nelle aree agricole della Bat, la richiesta di Caracciolo accolta dal Prefetto Riattivazione dell'osservatorio regionale sui reati in agricoltura e incremento della sorveglianza
Caporalato, Capone: «La lotta contro lo sfruttamento sui campi sia la lotta di tutti» Caporalato, Capone: «La lotta contro lo sfruttamento sui campi sia la lotta di tutti» Il Presidente del Consiglio regionale della Puglia al seminario “Le lotte del movimento bracciantile per il collocamento e contro il caporalato”
Nasce “Agrodriver”, la guida in campo per le imprese olivicole Nasce “Agrodriver”, la guida in campo per le imprese olivicole Il servizio del Consorzio Oliveti d’Italia per condividere modello olivicolo ed esperienza ventennale
Morti sul lavoro, «Emiliano convochi Tavolo per definire condizioni lavoratori» Morti sul lavoro, «Emiliano convochi Tavolo per definire condizioni lavoratori» Intervento congiunto Cia Puglia, Confagricoltura Puglia e Copagri Puglia
Troppo caldo, Emiliano: «Stop al lavoro agricolo dalle 12 alle 16» Troppo caldo, Emiliano: «Stop al lavoro agricolo dalle 12 alle 16» L'ordinanza del presidente regionale valida fino al 31 agosto
Recupero acque reflue a scopo irriguo, se ne discute in Regione Recupero acque reflue a scopo irriguo, se ne discute in Regione In quarta commissione permanente l'invito di galante ad ascoltare i dirigenti di enti idrici
© 2001-2021 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.