Spettacolo
Spettacolo
Attualità

Custodiamo la Cultura, il bando per operatori dello spettacolo dal vivo

Bray: «Oltre 2 milioni di sovvenzioni per tutelare imprese e lavoro»

È stato pubblicato l'avviso per l'erogazione di sovvenzioni regionali agli operatori pugliesi dello spettacolo dal vivo già beneficiari del Fondo Unico per lo Spettacolo (FUS) statale, in attuazione della deliberazione della Giunta Regionale n. 1912 del 30 novembre 2020.

«Con l'avviso pubblico dedicato ai soggetti FUS - dice l'assessore all'Industria turistica e culturale, Massimo Bray - si chiude il primo pacchetto di misure straordinarie a sostegno della Cultura e dello Spettacolo adottate dalla Regione Puglia nel 2020 per far fronte alla gravissima crisi da COVID19 che ha colpito anche questo comparto: oltre 2 milioni di euro di sovvenzioni dirette ad operatori pugliesi, riconosciuti e finanziati negli anni dal MiBACT e dalla Regione in quanto eccellenze nella produzione teatrale, musicale e coreutica.

Le sovvenzioni, pari all'80% dei contributi assegnati dalla Regione Puglia nel 2019, saranno erogate in modo semplificato e diretto entro la fine dell'anno, in linea con quanto già fatto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali. L'obiettivo prioritario dell'intera Giunta regionale - conclude l'assessore Bray - è quello di tutelare le imprese e il lavoro, creando le condizioni perché si possa continuare a creare e produrre in vista dell'auspicato ritorno nei teatri per la stagione 2021».

L'avviso pubblico, approvato con determinazione n. 581 del 3/12/2020. (Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 161 supplemento del 3/12/2020), prevede, come detto, l'erogazione di una sovvenzione diretta pari all'80% dei contributi regionali ottenuti nell'ultima annualità, al fine di neutralizzare, almeno in parte, gli effetti negativi prodotti in termini economici dal COVID-19, e favorire le condizioni per la ripresa delle attività nella stagione artistica 2021.

La misura di sostegno, inserita a pieno titolo nel Piano straordinario della Regione Puglia "Custodiamo Cultura" e nel "Quadro temporaneo per le misure di Aiuto di Stato a sostegno dell'economia nell'attuale emergenza del Covid-19 (Temporary Framework)" della Commissione Europea, è attiva dal 4 dicembre, e per i 15 giorni successivi, termine entro il quale dovranno essere presentate le istanze da parte dei soggetti in possesso dei requisiti previsti dall'avviso pubblico.

Qui documentazione e il modulo di presentazione delle domande
  • regione puglia
  • Spettacolo
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, la Puglia passa in zona gialla. Speranza firma l'ordinanza Covid, la Puglia passa in zona gialla. Speranza firma l'ordinanza Cambio di colore inevitabile visti i dati epidemiologici
Covid in Puglia, 12 decessi nelle ultime ore Covid in Puglia, 12 decessi nelle ultime ore 67 pazienti in terapia intensiva, quasi 800 in tutto i ricoverati
Quasi 24mila negativizzati nelle ultime ore, scende il numero degli attualmente positivi in Puglia Quasi 24mila negativizzati nelle ultime ore, scende il numero degli attualmente positivi in Puglia Crescono i ricoveri
Green pass, scatta l'obbligo anche per i servizi alla persona Green pass, scatta l'obbligo anche per i servizi alla persona Da oggi sarà necessario anche per recarsi dal parrucchiere. Le nuove regole
69 pazienti positivi in terapia intensiva, indice di occupazione al 14% in Puglia 69 pazienti positivi in terapia intensiva, indice di occupazione al 14% in Puglia Sale anche il numero dei ricoverati in area non critica
Covid in Puglia, boom di casi nelle ultime ore: oltre 12 mila Covid in Puglia, boom di casi nelle ultime ore: oltre 12 mila Superata quota 700 positivi ricoverati
Covid, a San Ferdinando di Puglia sono 285 i positivi Covid, a San Ferdinando di Puglia sono 285 i positivi Curva dei contagi in crescita. Domenica open day vaccinale
Covid in Puglia, si alza ancora la pressione sugli ospedali Covid in Puglia, si alza ancora la pressione sugli ospedali 678 ricoverati, 63 dei quali si trovano in terapia intensiva
© 2001-2022 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.