Polizia di Stato
Polizia di Stato
Cronaca

Dopo le indagini per l'omicidio Ronzullo, scattano quattro arresti

I reati sono quelli di usura e estorsione. Sarebbero stati pretesi tassi di interesse fino 116% per un debito di droga

La Polizia di Stato e i Carabinieri di Foggia hanno eseguito quattro ordinanze di custodia cautelare, emesse dal G.I.P. presso il locale Tribunale, nei confronti di quattro persone indiziate a vario titolo dei reati di estorsione e usura.

Secondo le indagini condotte sinergicamente dalla Compagnia Carabinieri di Foggia e dagli agenti della Squadra Mobile della locale Questura sotto la direzione della Procura della Repubblica di Foggia, l'uomo indiziato dell'omicidio Alessandro Ronzullo, 40enne di San Ferdinando di Puglia, avvenuto a Foggia lo scorso 27 ottobre, avrebbe, nei precedenti mesi di febbraio e marzo 2023, preteso da un 31enne del luogo la restituzione, con interessi usurai, di un debito maturato per la compravendita di sostanza stupefacente. Lo stesso, da marzo a novembre di quest'anno e fino alla data del suo arresto per il citato omicidio, avrebbe pesantemente minacciato la vittima di ritorsioni – con la complicità di ulteriori tre soggetti appartenenti al suo nucleo familiare, che avrebbero operato anche nei giorni successivi alla sua carcerazione –, intimandogli l'immediata corresponsione di tutto il denaro preteso, comprensivo degli interessi usurai calcolati con un tasso del 116%.

Degli arrestati, tre sono stati destinatari della custodia cautelare in carcere e uno degli arresti domiciliari.
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Presentati nel chiostro di Palazzo di Città ad Andria i 65 neo agenti di PS assegnati alla Questura Presentati nel chiostro di Palazzo di Città ad Andria i 65 neo agenti di PS assegnati alla Questura Il Questore Fabbrocini ha presentato il nuovo personale: "Un dono per questo territorio"
Arrivo nuovi poliziotti nella Bat, Sap: "Siamo a metà dell'opera, ma nascono altri problemi!" Arrivo nuovi poliziotti nella Bat, Sap: "Siamo a metà dell'opera, ma nascono altri problemi!" La nota del Segretario della Bat, Vito Giordano: "Nuovi spazi per gli uffici e mancanza di alloggi per i nuovi arrivati"
Camionista rapinato e sequestrato sulla SS16bis nei pressi di San Ferdinando di Puglia Camionista rapinato e sequestrato sulla SS16bis nei pressi di San Ferdinando di Puglia Un commando di quattro banditi lo ha infine rilasciato dopo un paio di ore nelle campagne di Mariotto
Auto rubate nella Bat e trasportate nel cerignolano: 26 arresti della Polizia di Stato Auto rubate nella Bat e trasportate nel cerignolano: 26 arresti della Polizia di Stato Nel mirino dell'operazione ben 45 furti di auto di grossa cilindrata per un valore complessivo di circa 1.500.000 euro
Oltre 30 i soggetti arrestati e denunciati per furto, ricettazione e riciclaggio di autovettura Oltre 30 i soggetti arrestati e denunciati per furto, ricettazione e riciclaggio di autovettura I dettagli saranno resi noti stamattina, in conferenza stampa, presso la Procura della Repubblica di Trani
Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Prostituzione minorile in strutture ricettive della Bat: arresti della Polizia di Stato Per la gestione dell'attività venivano utilizzate utenze telefoniche dedicate, inserite in appositi annunci on line
Rapinò una tabaccheria a Barletta, arrestato 23enne Rapinò una tabaccheria a Barletta, arrestato 23enne I fatti risalgono al 2 aprile scorso: in azione Vegapol e la Polizia di Stato
Auto cannibalizzate e riciclaggio, arresti a Cerignola e San Ferdinando di Puglia Auto cannibalizzate e riciclaggio, arresti a Cerignola e San Ferdinando di Puglia Le campagne cerignolane trasformate in un "cimitero" di automobili: in azione la Polizia di Stato
© 2001-2024 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.