Puliamo il Mondo
Puliamo il Mondo
Speciale

"Puliamo il mondo", a San Ferdinando di Puglia Despar Centro-sud con Legambiente

L’iniziativa è in programma domenica presso il Parco delle Cave di Cafiero

Consolidare e rafforzare il proprio impegno nei confronti della sostenibilità e del rispetto per l'ambiente. Con questo intento Despar Centro-Sud rinnova la propria partnership con Legambiente, già avviata nel 2020, in occasione della XXIX edizione di "Puliamo il Mondo" (edizione italiana di Clean up the World), appuntamento di volontariato ambientale tra i più importanti in Italia, in programma a livello nazionale dal 24 al 26 settembre. L'iniziativa è in programma domenica 26 settembre a San Ferdinando di Puglia alle 10,30 presso il Parco delle Cave di Cafiero.

Quest'anno Despar Centro-Sud ha promosso attivamente l'iniziativa nei propri negozi, sensibilizzando e invitando i clienti a partecipare all'evento e a unirsi ai dipendenti per raggiungere assieme l'obiettivo: rendere le città più pulite e vivibili.

Aumenta, inoltre, considerevolmente il presidio sul territorio con l'incremento dei Comuni coinvolti rispetto alla scorsa edizione: 20 le città, divise tra Puglia (Barletta, Corato, Terlizzi, Canosa, Minervino Murge, San Ferdinando di Puglia, Trani e Giovinazzo), Basilicata (Policoro), Calabria (Belvedere, Scalea, Siderno, Paola, Rende, Lamezia, Cosenza), Campania (Marigliano) e Abruzzo (Pescara, Vasto, Silvi Marina), nelle quali si svolgeranno azioni di cittadinanza attiva finalizzate a ripulire strade, vie, piazze e parchi cittadini, ma anche spiagge e sponde dei fiumi dai rifiuti abbandonati. Un percorso virtuoso costruito negli anni per difendere l'ambiente e rafforzare il senso di comunità.

Tutte le azioni di volontariato saranno svolte nel completo rispetto di tutte le normative anti Covid, con particolare attenzione al distanziamento fisico e all'utilizzo costante della mascherina.

L'attenzione all'ambiente e la Responsabilità sociale d'Impresa rappresentano una delle voci più importanti del piano di espansione di Maiora, concessionaria del marchio Despar per il Centro-Sud, che ha da poco pubblicato il suo terzo Report di Sostenibilità nel quale ha evidenziato le numerose iniziative dedicate alla salvaguardia e alla tutela del proprio territorio e alle persone, elemento centrale della politica di crescita del gruppo che conta su un totale di 511 tra negozi diretti, affiliati e somministrati, distribuiti tra Puglia, Basilicata, Calabria, Campania, Abruzzo e Molise e oltre 2.400 collaboratori.

Di pari passo viaggia anche il piano di sviluppo 2021-2025 che vede Maiora protagonista di importanti investimenti tra cui spiccano quelli in sostenibilità, risparmio energetico e tutela dell'ambiente.

«La pandemia, purtroppo ancora nel vivo, – spiega Pippo Cannillo, Presidente e Amministratore Delegato di Despar Centro-Sud – ci ha insegnato quanto importante sia rispettare l'ambiente nel quale viviamo. Ognuno di noi è chiamato contribuire: cittadini, imprese, istituzioni, mediante piccoli e semplici gesti come questi. Anche quest'anno faremo la nostra parte, auspicando in una sempre maggiore responsabilità da parte di tutti nel salvaguardare il nostro territorio».
  • despar
Altri contenuti a tema
1 Coronavirus, Maiora in campo con buoni spesa e bonus ai dipendenti Coronavirus, Maiora in campo con buoni spesa e bonus ai dipendenti Cannillo: «Ai nostri collaboratori un premio perché rappresentano il nostro patrimonio più importante»
Despar  al fianco dei pendolari Despar al fianco dei pendolari Per la prima volta in Puglia un supermercato direttamente sui binari
Innovazione e tradizione: Despar conquista il Centro-Sud Innovazione e tradizione: Despar conquista il Centro-Sud Il supermercato del futuro si prende il presente tra investimenti e nuovi posti di lavoro
© 2001-2021 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.