Incontro sindaci Lopalco
Incontro sindaci Lopalco
Enti locali

I sindaci dalla BAT incontrano Lopalco: «No alla zona gialla»

Ieri l'incontro in Prefettura con l'assessore alla sanità

Il Prefetto di Barletta Andria Trani Maurizio Valiante, il Presidente della Provincia , i Sindaci dei tre Comuni capoluogo ed il Direttore Generale dell'Azienda Sanitaria Locale hanno incontrato nella serata di ieri, presso il Palazzo del Governo di Barletta, l'Assessore alla Sanità della Regione Puglia Pierluigi Lopalco.

Nel corso della riunione, il Presidente della Provincia ed i Sindaci, pur a fronte dei timidi segnali di miglioramento della situazione epidemiologica a livello regionale ed in considerazione delle difficoltà oggettivamente avvertite sul territorio (con i dati dei contagi che continuano a registrarsi in crescita e le intuibili conseguenze in termini di impatto sul sistema sanitario già fortemente sotto pressione), hanno rappresentato la loro profonda preoccupazione per un eventuale alleggerimento delle misure di contenimento in questo territorio, che in alcune realtà andrebbero piuttosto rafforzate. Un'attenuazione dei divieti per effetto della collocazione in uno scenario di minore gravità (zona gialla) potrebbe intuibilmente avere ricadute negativissime sul piano epidemiologico e sanitario in particolare in vista dell'imminente periodo natalizio.

Inoltre, come più volte auspicato dalle associazioni di categoria del territorio in sede di confronto con la Prefettura, è stata prospettata l'esigenza di riconoscere - indipendentemente dalla qualificazione del territorio in termini di zona rossa, arancione o gialla - misure di ristoro e sostegno al reddito adeguate, estendendole a quelle categorie di operatori economici fino ad ora escluse che, per quanto mantengano in esercizio le proprie attività, stanno riscontrando un fortissimo calo in termini di redditività.

La complessiva situazione a livello provinciale è stata dunque posta all'attenzione dell'Assessore regionale alla Sanità Lopalco, al quale i Sindaci hanno riproposto le loro posizioni ed i loro auspici affinchè il governo regionale, nelle competenti sedi istituzionali di confronto, possa farsi fedele interprete delle peculiari criticità territoriali di questa provincia.

Rispetto alla preoccupazione espressa dai Sindaci per i rischi di aggravamento della diffusione dei contagi, l'Assessore Lopalco, ben consapevole della gravità della problematica del territorio, ha fornito ampie rassicurazioni in ordine al proprio interessamento perché, in sede di confronto con il Governo nazionale, possa essere opportunamente considerato l'elevato rischio del territorio della provincia di Barletta Andria Trani e presa in considerazione l'aspettativa dei Sindaci.
  • Emergenza Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, aumentano i casi a San Ferdinando di Puglia. Nuova ordinanza di Puttilli Covid, aumentano i casi a San Ferdinando di Puglia. Nuova ordinanza di Puttilli Vietato stazionare nelle piazze cittadine
Emergenza Covid, oltre il 30% dei nonni in povertà assoluta Emergenza Covid, oltre il 30% dei nonni in povertà assoluta Coldiretti: «Allargare la legge sull’invecchiamento attivo anche ai pensionati del lavoro autonomo»
Emergenza Covid, il sindaco chiude asili, scuole elementari e medie Emergenza Covid, il sindaco chiude asili, scuole elementari e medie Ordinanza valida sino al 20 febbraio
Emergenza Covid, il sindaco dispone l'igienizzazione di piazze e edifici pubblici Emergenza Covid, il sindaco dispone l'igienizzazione di piazze e edifici pubblici Ogni venerdì a partire dalle 19 e sino al 30 aprile
Restrizioni anticovid, il sindaco firma l'ordinanza sino al 15 febbraio Restrizioni anticovid, il sindaco firma l'ordinanza sino al 15 febbraio Tutte le disposizioni
Stretta anticontagio, Puttilli firma l'ordinanza: multe da 400 a 3000 euro per i trasgressori Stretta anticontagio, Puttilli firma l'ordinanza: multe da 400 a 3000 euro per i trasgressori Ecco le disposizioni del primo cittadino
Ristorazione in ginocchio, «Vendite dimezzate, migliaia di aziende chiuse e posti di lavoro persi» Ristorazione in ginocchio, «Vendite dimezzate, migliaia di aziende chiuse e posti di lavoro persi» Coldiretti: «Nuovo Dpcm penalizza ingiustamente il settore»
Risorse a fondo perduto per le categorie danneggiate dal Dpcm, Conte firma il decreto ristoro Risorse a fondo perduto per le categorie danneggiate dal Dpcm, Conte firma il decreto ristoro Il Presidente del Consiglio: Dobbiamo scongiurare il lockdown generalizzato»
© 2001-2021 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.