Provincia BAT
Provincia BAT
Enti locali

Provincia BAT, i sindaci: «Elezioni il prima possibile»

Il nuovo presidente potrebbe provenire dai comuni più piccoli

Si è riunita ieri la conferenza dei Sindaci della provincia Barletta-Andria-Trani su invito del Presidente vicario, il tranese De Toma. Erano presenti tutti i Sindaci delle città, tranne il Comune di Andria commissariato, mentre per il comune di Barletta, Città capoluogo, vi era l'assessore Tupputi delegata del Sindaco, per il Comune di Canosa di Puglia il vicesindaco Sanluca. Il tavolo dei Sindaci ha espresso la volontà di addivenire alle elezioni nel più breve tempo possibile così da riprendere le fila di un ente che non sta vivendo stagioni felici e le cui problematiche i cittadini toccano con mano, vedi le strade provinciali e le scuole d'istruzione secondaria.

L'indicazione è stata quella di individuare il presidente fra i Comuni più piccoli così da mettere in agenda tutte le istanze sul territorio e consentire anche quel giusto equilibrio nella rappresentatività istituzionale in una piccola provincia dove ciascun Comune deve essere primus Inter pares. I sindaci, in linea di massima, hanno voluto mantenere un profilo alto avviando un percorso istituzionale finalizzato ad individuare, Quale Presidente della provincia, una figura forte, carismatica, competente, legata alla storia della provincia Barletta Andria Trani ed in grado di potersi dedicare in modo non residuale ma incisivo e continuo.

La Provincia non può essere il dopo lavoro, o una passerella o una piattaforma di lancio, ma ha necessità di una governance in grado di ridare dignità a quei pochi dipendenti che sono rimasti, di procedere a nuove assunzioni, di rispettare lo statuto ridando equità alle 3 città capoluogo, di evitare che i piccoli Comuni siano periferia dell'impero e di utilizzare tutte le risorse pubbliche ed i trasferimenti statali per migliorare la viabilità, l'edilizia scolastica e ciò che residua della competenza in materia ambientale. La prossima settimana, il giorno 14 maggio alle ore 17.00, presso la sede della Provincia, i Sindaci torneranno a riunirsi per definire l'iter avviato mentre il Presidente vicario si confronterà con i Consiglieri provinciali ed eventualmente, all'esito dell'incontro con i Sindaci, con le forze politiche di riferimento.
  • provincia bat
Altri contenuti a tema
Uffici periferici della Bat, Lodispoto: «Passo decisivo che vede i dieci Comuni in prima linea» Uffici periferici della Bat, Lodispoto: «Passo decisivo che vede i dieci Comuni in prima linea» Aggiunge: «Fa rumore l’assenza di “politici” che oggi esultano attribuendosi fantomatici meriti»
Allarme criminalità dilagante nella Bat, Nitti: «Una provincia depredata» Allarme criminalità dilagante nella Bat, Nitti: «Una provincia depredata» L'analisi del Procuratore della Repubblica in merito alla grave situazione della nostra provincia
"Il Gusto dell'inclusione", il progetto della Bat contro devianza e dispersione scolastica "Il Gusto dell'inclusione", il progetto della Bat contro devianza e dispersione scolastica Fra le attività in streaming per i giovani, la maratona di solidarietà “Aggiungi un pasto a tavola”
Natale, rafforzati i controlli a San Ferdinando e nella Bat Natale, rafforzati i controlli a San Ferdinando e nella Bat Il Prefetto Valiante ha inoltre richiamato il senso di responsabilità dei cittadini
Qualità della vita, alla Bat bollino nero per lavoro e cultura Qualità della vita, alla Bat bollino nero per lavoro e cultura La nostra provincia è tra le ultime nella classifica del Sole24Ore
Indice della criminalità. Quanto è sicura la provincia Bat? Indice della criminalità. Quanto è sicura la provincia Bat? Il report del Sole 24 Ore: nel 2019 Bat prima in classifica per furti d'auto e associazioni a stampo mafioso
1 Provinciali, dichiarata in appello la «falsità materiale» della lista Insieme per la Bat Provinciali, dichiarata in appello la «falsità materiale» della lista Insieme per la Bat Ribaltata la decisione di primo grado, alcuni candidati sono stati condannati al pagamento delle spese processuali. La vicenda potrebbe finire in Cassazione
Contratto istituzionale di sviluppo, il Pes incontra Francesco Boccia Contratto istituzionale di sviluppo, il Pes incontra Francesco Boccia “Il Ministro e il presidente della Bat hanno colto subito la sfida: stimolare politiche e progetti per il territorio”
© 2001-2021 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.