Debora Ciliento
Debora Ciliento
Politica

Sanità nella Bat, Ciliento: «Necessaria una visione d'insieme»

Il consigliere regionale: «La problematica delle liste d'attesa non riguarda solo la Puglia»

Il consigliere regionale Debora Ciliento è intervenuta recentemente per fare il punto sull'attuale situazione della sanità pugliese. L'esponente del Partito democratico si è inizialmente soffermata sulla problematica delle liste di attesa: «Non riguarda soltanto la nostra Regione, ma purtroppo tutta l'Italia. Nei giorni scorsi la giunta ha approvato la delibera "Linee guida per il recupero delle liste di attesa", chiedendo alle singole Asl di presentare un piano per ogni territorio per far rientrare l'emergenza e offrire ai cittadini maggiori prestazioni. Oltre a questa soluzione, ritengo che si possano alleggerire le liste d'attesa dando più strumenti ai medici di base, rafforzando i Cpt, potenziando i Pta tra cui quello di Trani che rappresenta una vera sperimentazione all'avanguardia per tutta la Puglia. Per la diagnostica con le grandi macchine è necessario pensare di poter coinvolgere maggiormente i centri privati» ha dichiarato. «Per evitare che i nostri medici vadano via dal nostro territorio, bisogna rendere più attrattiva la nostra sanità trovando i giusti compromessi nei tavoli tecnici. Serve andare incontro alle esigenze dei medici e offrire loro strumenti affinché possano lavorare in condizioni di sicurezza».

Sulla sicurezza nei presidi: «Spesso, non c'è una chiara comunicazione tra struttura ospedaliera e le famiglie dei pazienti. Questo causa ansia e paura che può sfociare in atti di violenza. Condannando fermamente la violenza come strumento risolutore dei problemi, non credo che questa situazione possa essere risolta solo con l'utilizzo delle forze dell'ordine che sono certamente un deterrente; questo non basta. Ai medici e al personale sanitario devono essere affiancati professionisti addetti al rapporto con le famiglie: penso, ad esempio, a figure di mediazione tra cui gli educatori che possono rappresentare il ponte del dialogo tra ospedale, pazienti e famiglie».

Ciliento si è espressa anche sull'intero sistema sanitario della provincia, parlando del nuovo ospedale che dovrebbe essere realizzato in Andria: «Non rappresenterà soltanto un punto di riferimento per la città federiciana, ma per tutta la Bat. Il nostro territorio, che vive una situazione di carenza di posti letto, per superare queste difficoltà deve pensare ad una sanità in ottica complessiva per tutti gli abitanti dei 10 comuni. Oltre a risolvere l'improcrastinabile problema dell'inadeguatezza dell'attuale sede, bisogna guardarlo nell'ottica di un progetto sanitario unitario che dà una risposta concreta all'emergenza-urgenza dell'intera provincia e che permette di avere un ospedale di un livello superiore sul territorio. A seguito dell'ultima delibera approvata in giunta, l'ospedale del nord barese che sorgerà a Bisceglie ha un percorso sempre più certo per la sua nascita Anche l'ospedale di Barletta certamente va sempre più rivalutato per offrire servizi all'avanguardia soprattutto in ambito oncologico».

«Fiore all'occhiello per questo territorio devono essere, ed in parte lo sono già, i due Pta di Canosa di Puglia e Trani, che sono un importante punto di riferimento per l'abbattimento delle liste d'attesa. Accanto a tutto questo ci sarà la nascita di ospedali e case di comunità necessarie per una sanità di prossimità sempre più vicina alle persone che mira sempre più alla deospedalizzazione in modo da poter curare i propri parenti in casa sentendo l'affetto dei familiari» ha concluso.
  • provincia bat
  • Sanità
  • sanità Puglia
  • Debora Ciliento
Altri contenuti a tema
Trattamento dei pazienti con disturbi psichici autore di reati, convegno organizzato dal Consorzio Metropolis Trattamento dei pazienti con disturbi psichici autore di reati, convegno organizzato dal Consorzio Metropolis Grande affluenza il 15 marzo, presso Palazzo Dogana a Foggia
Elezioni provinciali Bat, consegnate le liste: si rinnova il consiglio Elezioni provinciali Bat, consegnate le liste: si rinnova il consiglio Il 17 marzo si sceglieranno i nuovi consiglieri provinciali
Bat, sottoscritto il protocollo d'intesa per favorire le pari opportunità Bat, sottoscritto il protocollo d'intesa per favorire le pari opportunità Il documento è stato firmato dall'ufficio della consigliera di parità e dall'Ispettorato del lavoro
I sindaci della Bat firmano un documento a favore degli agricoltori I sindaci della Bat firmano un documento a favore degli agricoltori Presente anche Camporeale
Il 26 gennaio a San Ferdinando visite gratuite alla colonna vertebrale Il 26 gennaio a San Ferdinando visite gratuite alla colonna vertebrale Con questa iniziativa la città celebra la Giornata di screening della colonna vertebrale del bambino e dell'adolescente
Cozzoli: «Ringrazio Lodispoto ma rinuncio per rispetto dei consiglieri» Cozzoli: «Ringrazio Lodispoto ma rinuncio per rispetto dei consiglieri» Rimessa la delega a Patrimonio e Bilancio
Sanità: prosegue la somministrazione dei vaccini anti Covid da parte dei farmacisti Sanità: prosegue la somministrazione dei vaccini anti Covid da parte dei farmacisti Approvata oggi dalla Giunta la proroga fino alla fine del 2024
Marchio Rossi e Di Noia nominati vicepresidenti della Bat Marchio Rossi e Di Noia nominati vicepresidenti della Bat La comunicazione del presidente Lodispoto
© 2001-2024 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.