Alessandro Delle Donne Asl Bat
Alessandro Delle Donne Asl Bat
Territorio

Coronavirus, Delle Donne: «Faccio appello all'intelligenza dei giovani»

«Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti»

«Abbiamo bisogno della collaborazione di tutti, in particolar modo dei giovani». È questo, in sintesi, l'appello del direttore generale dell'Asl Bt Alessandro Delle Donne rivolto a tutti i cittadini della provincia di Barletta-Andria-Trani in questo momento di emergenza causato dal virus Covid-19 o comunemente chiamato Coronavirus.

«La pausa dalla attività scolastiche - rivolgendosi agli studenti - deve essere occasione per fermarsi e per vivere un momento che non va avvertito come di solitudine, ma di attenzione e di tutela. I giovani possono sostenere processi importanti di cambiamento culturale e questo può essere un momento ideale per dare il buon esempio e fare la differenza».

Le scuole chiuse non sono certamente sinonimo di quarantena immediata per tutti, ma non sarebbe di grande aiuto alla non proliferazione del virus affollare pub o luoghi d'incontro. «Facciamo appello ai giovani e alla loro intelligenza e capacità di fare gruppo per chiedere loro di non frequentare luoghi troppo affollati, ma anzi di preferire situazioni di maggiore tutela per sé stessi e per gli altri. Le stesse indicazioni le rivolgiamo agli anziani, soprattutto a quelli con patologie croniche o multimorbilità: chiediamo loro di uscire meno possibile e di cautelarsi", ha sottolineato Delle Donne.

«Stiamo organizzando procedure molto restrittive di accesso alle strutture sanitarie che vanno nella direzione della massima tutela e del minimo contagio - ha continuato -. Il decreto del 4 marzo prevede espressamente il "divieto agli accompagnatori dei pazienti di permanere nelle sale di attesa dei dipartimenti di emergenza e accettazione di pronto soccorso": "il senso sta nella necessità di limitare quanto più possibile situazioni che possono facilitare il contagio - chiarisce Delle Donne - e per questo sono state da subito adottate procedure di accesso per i parenti dei pazienti ricoverati nelle strutture ospedaliere"».

Restano invariate le dieci raccomandazioni ministeriali sulle misure igienico-sanitarie:​

1) lavarsi spesso le mani

2) evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie

3) evitare abbracci e strette di mano

4) mantenere nei contatti sociali una distanza di almeno un metro

5) avere una corretta igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto)

6) evitare l'uso promiscuo di bottiglie e bicchieri

7) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani

8) non prendere farmaci antivirali e antibiotici se non prescritti dal medico

9) pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro e alcol

10) usare la mascherina solo se si sospetta di essere malati e se si presta assistenza a persone malate.​
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
L'unione dei comuni mette da parte 75mila euro per emergenza Covid-19 L'unione dei comuni mette da parte 75mila euro per emergenza Covid-19 I fondi verranno divisi fra le tre città
Emergenza economica Covid-19, ecco i servizi e i bonus attivati dal Comune Emergenza economica Covid-19, ecco i servizi e i bonus attivati dal Comune Camporeale: «Stiamo pensando a tutte le esigenze»
Controlli sul territorio, 93 sanzioni nella Bat Controlli sul territorio, 93 sanzioni nella Bat Il bilancio della giornata di domenica
Centro Operativo Comunale in soccorso di non può mettersi di fare la spesa Centro Operativo Comunale in soccorso di non può mettersi di fare la spesa Con l'aiuto di Caritas e altre associazioni si soddisferanno richieste
Dal Comune 100mila euro per emergenza economica Covid-19 Dal Comune 100mila euro per emergenza economica Covid-19 Puttilli: «La Giunta vicina alle esigenze dei cittadini»
"Tu resta a casa, io ti sostengo", un aiuto contro le ansie da quarantena "Tu resta a casa, io ti sostengo", un aiuto contro le ansie da quarantena Un servizio del Comune curato dalla psicologa Campese
Supermercati aperti di sera, Puttilli: «Spiraglio all'economia, non approfittate per uscire senza motivo» Supermercati aperti di sera, Puttilli: «Spiraglio all'economia, non approfittate per uscire senza motivo» Dalla Prefettura l'ok a restare aperti dopo le 18 per chi vende cibo e generi prima necessità
Treni FS gratuiti per i medici della task force "Medici per covid" Treni FS gratuiti per i medici della task force "Medici per covid" Il biglietto gratuito può essere prenotato attraverso il sito web trenitalia.com e l’App di Trenitalia
© 2001-2020 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.