Imprenditoria femminile
Imprenditoria femminile
Scuola e Lavoro

Imprenditoria al femminile: in partenza un bando dello Sviluppo Economico

Agevolazioni per imprese di micro e piccola dimensione a partire dal 13 gennaio

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha deciso di sostenere l'imprenditoria femminile attraverso un nuovo bando che offre agevolazioni alle imprese di micro e piccola dimensione. Il totale degli incentivi ammonta a 50 ml di euro erogati dal Fondo rotativo del Ministero dell'economia e delle finanze presso il Soggetto gestore, Invitalia. I beneficiari saranno imprese di micro e piccola dimensione in possesso del requisito di prevalente partecipazione da parte di donne (senza limite di età), costituite in forma societaria da non più di 12 mesi dalla data di presentazione della domanda.

Saranno oggetto di finanziamento ammissibili, interventi relativi a produzione di beni nei settori dell'industria, dell'artigianato, della trasformazione dei prodotti agricoli, fornitura di servizi alle imprese e alle persone in qualsiasi settore, commercio di beni e servizi, turismo, attività turistico-culturali, intese come attività finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché al miglioramento dei servizi per la ricettività e l'accoglienza, innovazione sociale, intesa come produzione di beni e fornitura di servizi che creano nuove relazioni sociali ovvero soddisfano nuovi bisogni sociali, anche attraverso soluzioni innovative.

Il tipo di agevolazione: regime de minimis (fino al limite max di 200.000 euro), nella forma di finanziamenti alle imprese agevolati (mutui) a tasso zero, della durata massima di 8 anni, a copertura di non più del 75% delle spese. I programmi d'investimento devono prevedere spese non superiori a 1,5 milioni di euro. L'impresa beneficiaria deve garantire la copertura finanziaria del programma di investimento apportando un contributo finanziario, attraverso risorse proprie ovvero mediante finanziamento esterno, in una forma priva di qualsiasi tipo di sostegno pubblico, pari al 25% delle spese ammissibili complessive. Come accedere: dal 13 gennaio 2016 per via elettronica con modalità a sportello.
  • bando
Altri contenuti a tema
Asilo nido comunale, il Comune cerca gestori del servizio Asilo nido comunale, il Comune cerca gestori del servizio Il bando di gara per l'affidamento in concessione
Regione Puglia cerca 126 operatori telefonici Regione Puglia cerca 126 operatori telefonici Tutti i dettagli dell'avviso pubblico per la centrale operativa del servizio Numero Unico dell'Emergenza 112
Affitto casa, c'è il bando per i contributi Affitto casa, c'è il bando per i contributi È possibile inoltrare richiesta sino al primo ottobre
Corsi per OSS. Al via il bando Corsi per OSS. Al via il bando Presentazione delle domande dal 19 febbraio al 6 marzo
Giovani in agricoltura, il bando illustrato in Fiera del Levante Giovani in agricoltura, il bando illustrato in Fiera del Levante Di Gioia: «Ritorno alla terra come grande opportunità sia economica sia sociale»
Lotta alla povertà, San Ferdinando capofila del progetto Lotta alla povertà, San Ferdinando capofila del progetto In arrivo oltre 623mila anche per Trinitapoli e Margherita di Savoia
Botteghe di Mestiere e dell’Innovazione, opportunità anche in Puglia Botteghe di Mestiere e dell’Innovazione, opportunità anche in Puglia Le candidature dovranno pervenire entro le 12 dell'8 marzo prossimo
Aree urbane degradate, un bando per gli enti da 200 milioni Aree urbane degradate, un bando per gli enti da 200 milioni Proposte entro il 30 novembre prossimo con progetti preliminari
© 2001-2022 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.