Anna e don Saverio
Anna e don Saverio
Religioni

Padre Saverio: "Una carica di umanità in mezzo a tanta bruttura"

Si conclude la nostra intervista al missionario

Purtroppo le difficoltà, in Brasile, non colpiscono solo i giovani ma anche gli adulti. "La gente sopravviveva nei quartieri raccogliendo materiale riciclabile - continua -, così abbiamo organizzato una cooperativa, in cui ascoltiamo le loro proposte e rendiamo dignitosa quella che ormai è diventata una vera e propria professione: il raccoglitore di cartone. Tutti hanno una divisa, dei guanti, materiale di protezione individuale, scarpe antinfortunistiche".
Ma se in alcuni casi si riesce a limitare il degrado che incombe in questi luoghi, in altri prevale inevitabilmente la violenza, con un sistema carcerario disumano, in cui spesso i detenuti vengono sottoposti a torture. "Nella mia diocesi ci sono tre carceri minorili, di cui due maschili e uno femminile e io mi ci reco settimanalmente insieme ad un gruppo di persone laiche. Su 800.000 detenuti, circa 25.000 sono minorenni".
Ed è proprio qui, nelle carceri, che Padre Saverio vive le esperienze più drammatiche. Esperienze che spesso lo hanno portato a pensare di dover mollare. Tanti momenti di sconforto, di impotenza, di tristezza che hanno creato delle ferite nel suo cuore. Ma non sono bastati a farlo rinunciare.
Neanche le minacce di morte e i due anni sotto scorta hanno fermato Padre Saverio che ha continuato ad andare avanti, svolgendo il suo compito all'interno della comunità.
"Questa esperienza mi ha fatto diventare più umano. Mi ha fatto comprendere cosa significa vivere per gli altri. Mi ha insegnato la compassione, che non è aver pietà dell'altro, ma soffrire insieme con lui. Mi ha aiutato a non essere indifferente di fronte alla violazione dei diritti umani. Mi ha fatto scoprire i miei limiti, le mie fragilità. Mi ha aiutato a non anteporre mai l'esigenza alla comprensione, perché comprendere non significa giustificare, ma far riferimento allo storico di ognuno di loro.
I ragazzi mi hanno dato la carica di umanità, la stessa umanità che ci insegna il Vangelo".
  • Chiesa cattolica
Altri contenuti a tema
"Buon seme non mente", tre giornate per sostenere il Seminario "Buon seme non mente", tre giornate per sostenere il Seminario A San Ferdinando coinvolta la parrocchia di San Ferdinando Re
Rosaria, Giastin e Cosimo: tre vite sbocciate oltre ogni previsione Rosaria, Giastin e Cosimo: tre vite sbocciate oltre ogni previsione La testimonianza dei loro genitori
Comunità in festa, Paolo Spera sarà ordinato sacerdote Comunità in festa, Paolo Spera sarà ordinato sacerdote La celebrazione il prossimo 11 settembre
Il cardinale Montenegro a San Ferdinando di Puglia: «Vi racconto gli sbarchi di Lampedusa» Il cardinale Montenegro a San Ferdinando di Puglia: «Vi racconto gli sbarchi di Lampedusa» La testimonianza del prelato che ha seguito il suo ministero lì dove spesso approdano i profughi
Diocesi in festa, il diacono Paolo Spera sarà ordinato sacerdote Diocesi in festa, il diacono Paolo Spera sarà ordinato sacerdote L'ordinazione si terrà a Trani l'11 settembre
Don Alberto Ravagnani, la star dei social fa tappa in diocesi Don Alberto Ravagnani, la star dei social fa tappa in diocesi L'intervista rilasciata al nostro giornale
Padre Saverio e la sua vita in Brasile Padre Saverio e la sua vita in Brasile Il missionario si racconta sulle nostre pagine
Corpus Domini, le parrocchie tornano ad unirsi Corpus Domini, le parrocchie tornano ad unirsi Don Mimmo Marrone: "È il segno del sacramento di unità"
© 2001-2021 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.