Cgil
Cgil
Attualità

PNRR, l'allarme di Fp e Cgil Bat: “Comuni a corto di organico”

Remini e D’Alberto: “Rischio concreto che non siano in grado di costruire progetti per partecipare ai bandi"

"C'è un rischio concreto che i Comuni non siano in grado di costruire progetti per partecipare ai bandi che i singoli ministeri stanno già avviando e che stanno per essere pubblicati. Considerando che i primi 25 miliardi devono essere impegnati entro il 2021. È corsa contro il tempo, dunque, ma anche contro la mancanza di risorse umane".

A lanciare l'allarme è il segretario generale della Cgil Bat, Biagio D'Alberto, insieme alla categoria della Funzione pubblica rappresentata nella Bat dalla segretaria generale Ileana Remini, all'indomani della richiesta di rispettare il 40% delle risorse del Pnrr, il piano nazionale di ripartenza post Covid, avanzata dalle Regioni e dai Sindaci del Mezzogiorno.

"La condizione degli organici dei Comuni del Sud, nella gran parte dei casi, è poco attrezzata a governare i cospicui flussi finanziari che stanno arrivando. E la Bat, purtroppo non fa eccezione. Anche perché alcuni Comuni vivono condizioni di crisi finanziaria che impediscono le assunzioni di nuovo personale e acuiscono assenze importanti proprio negli uffici strategici di governo. Servirebbe, invece, un esercito di tecnici per attrezzare gli uffici a predisporre progetti che consentano alle pubbliche amministrazioni di partecipare alle gare ed alla gestione degli appalti. In giro non si percepisce questa consapevolezza.

Lodevole è l'iniziativa del ministro Giovannini nell'attivazione del progetto formativo denominato 'Pnrr Academy' per formare i tecnici che nelle stazioni appaltanti dovranno applicare le nuove procedure previste dal Piano. Il problema è che qui sono proprio i tecnici che mancano. Poca cosa anche la disponibilità dei 200 tecnici che il ministro dell'Istruzione, Patrizio Bianchi, mette a disposizione per un'opera di consulenza e monitoraggio rispetto all'adesione ai bandi. Il problema dei Comuni del Mezzogiorno, e della Bat, è preoccupante.

​I tempi sono limitatissimi e a nostro avviso impongono una soluzione straordinaria: se si vuole che anche i Comuni di questo territorio possano beneficiare delle opportunità finanziare che l'Europa ci mette a disposizione. Altrimenti ci vedremmo passare davanti un treno che difficilmente tornerà. Un'occasione che davvero non possiamo permetterci di perdere", concludono D'Alberto e Remini.
  • cgil bat
Altri contenuti a tema
Geografia del caporalato, la presentazione del progetto della Cgil Geografia del caporalato, la presentazione del progetto della Cgil Venerdì 20 maggio l'incontro con gli studenti di Margherita di Savoia per sensibilizzarli ai temi dell'illegalità e dello sfruttamento
Questione Sanitaservice, incontro Cgil-Asl Bt Questione Sanitaservice, incontro Cgil-Asl Bt L'azienda e l'organizzazione sindacale si sono ripromesse un confronto serrato a cadenza mensile per affrontare le diverse problematiche
Manifestazione della Cgil davanti alla sede della Asl Manifestazione della Cgil davanti alla sede della Asl Ileana Remini: «Gli impegni non possono essere disattesi, servono risposte certe subito»
Riglietti: «Alle aziende agricole della Bat non piace la rete del lavoro agricolo di qualità» Riglietti: «Alle aziende agricole della Bat non piace la rete del lavoro agricolo di qualità» La nota del segretario generale della categoria, che sottolinea i pochi iscritti
Iniziativa unitaria di Cgil, Cisl e Uil per il Primo Maggio nella Bat Iniziativa unitaria di Cgil, Cisl e Uil per il Primo Maggio nella Bat L'appuntamento al Parco dell'Umanità di Barletta
Calano gli occupati in agricoltura nella Bat Calano gli occupati in agricoltura nella Bat Gli iscritti ai registri sono 577 in meno nel 2021 rispetto all'anno precedente. Riglietti (Flai Cgil): «I conti non tornano»
La Cgil ottiene la maggioranza nelle elezioni delle Rsu nella Bat La Cgil ottiene la maggioranza nelle elezioni delle Rsu nella Bat Alle elezioni per le rappresentanze sindacali, ottimo il dato sull'affluenza. Si attende il voto del comparto sanitario
Donne e lavoro, Remini: "Nella Bat Oss e lavoratrici senza stabilizzazione" Donne e lavoro, Remini: "Nella Bat Oss e lavoratrici senza stabilizzazione" La segretaria generale della Fp Cgil Bat accende i riflettori sul gender pay GAP e sull’assenza di servizi e asili nido
© 2001-2022 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.