Albergo stanza
Albergo stanza
Turismo

Sale ricevimenti e strutture turistico-ricettive, Mennea: «Un bonus per i lavoratori stagionali»

Nota del consigliere regionale del Partito Democratico

«Tutti si stanno, giustamente, preoccupando dei comparti dell'industria, dell'artigianato e delle libere professioni, messi in difficoltà dal lungo lockdown legato all'emergenza Covid-19. Ma nessuno si è evidentemente ricordato dei lavoratori stagionali delle sale ricevimenti e delle varie strutture turistico-ricettive, lasciati senza alcuna forma di ammortizzatore sociale. A Canosa l'amministrazione comunale ha deciso di pubblicare un bando per dare un 'bonus' ai lavoratori stagionali delle sale ricevimenti, sulla base delle proprie disponibilità finanziarie. Ecco, sull'esempio di Canosa, propongo che anche gli altri Comuni e la Regione Puglia possano fare altrettanto». La proposta è del consigliere regionale del Partito Democratico, Ruggiero Mennea, che sull'argomento solleciterà direttamente il Governo pugliese.

«Il lavoro stagionale – prosegue Mennea - è precario per definizione, quindi privo di tutele in caso di mancata prestazione. Ma nel momento in cui le sale ricevimenti non possono aprire, perché considerate luoghi di assembramento per eccellenza, e lo stesso dicasi per le strutture turistico-ricettive in generale, non possiamo dimenticarci di quanti ci lavorano e che non hanno diritto ad alcun sussidio, in quanto non si tratta di dipendenti in pianta stabile. La Regione Puglia sta ipotizzando un bonus per quanti scelgono di sposarsi comunque quest'anno. Si faccia lo stesso per quanti operano nelle sale ricevimenti e strutture turistico-ricettive, in modo da sostenerli nei prossimi mesi, in attesa – conclude - che anche queste attività possano tornare riaprire e lavorare a pieno regime».
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
La regione Puglia stanzia 20 milioni di euro per attività extra-agricole La regione Puglia stanzia 20 milioni di euro per attività extra-agricole Provvedimento che rientra nel Piano di sviluppo rurale
Da martedì 2 giugno riparte il mercato settimanale a San Ferdinando di Puglia Da martedì 2 giugno riparte il mercato settimanale a San Ferdinando di Puglia Al via sia il settore alimentare che merceologico
Emergenza economica Covid-19, in arrivo 34mila euro dalla regione Puglia Emergenza economica Covid-19, in arrivo 34mila euro dalla regione Puglia Un aiuto per tutte le fragilità causate dalla pandemia
Italia Viva Bat: «Cogliere la sfida dell'innovazione per il rilancio del territorio» Italia Viva Bat: «Cogliere la sfida dell'innovazione per il rilancio del territorio» Nota dei vertici provinciali del partito
Irrigazione dei campi, il Consorzio aumenta i metri cubi di acqua per ettaro Irrigazione dei campi, il Consorzio aumenta i metri cubi di acqua per ettaro Da 700 metri cubi a 1.250 per il Comprensorio dell'Ofanto
Emergenza sanitaria, proposte dei coordinatori territoriali di ItaliaViva Puglia Emergenza sanitaria, proposte dei coordinatori territoriali di ItaliaViva Puglia Nota dei vertici locali del partito
Fase 2, obbligo di indossare la mascherina in luoghi aperti al pubblico Fase 2, obbligo di indossare la mascherina in luoghi aperti al pubblico L'ordinanza del sindaco Salvatore Puttilli con orari di chiusura
Fase 2, Prefettura: disposti maggiori controlli anti assembramento Fase 2, Prefettura: disposti maggiori controlli anti assembramento La decisione in una riunione tecnica di coordinamento delle Forze di Polizia. Esaminato anche il fenomeno della criminalità rurale
© 2001-2020 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.