Provincia Bat in zona gialla
Provincia Bat in zona gialla
Territorio

Tutta la Bat diventa zona gialla, Emiliano non proroga l'ordinanza

Da domani sarà possibile spostarsi a Barletta, Bisceglie, Andria e Spinazzola

«Sulla base delle verifiche effettuate dal Dipartimento Salute della Regione Puglia sull'ultima settimana di monitoraggio, non verrà prorogata la zona arancione nei comuni delle province Bat e di Foggia che erano stati oggetto di ordinanza la settimana scorsa». Con queste parole, in un post su facebook, ieri sera il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano annunciava il ritorno in zona gialla per tutta la Bat come l'intera Puglia. A partire da domani 15 dicembre, quindi, le città di Barletta, Bisceglie, Andria e Spinazzola non saranno più zona arancione.

Al vaglio, invece, la situazione per le città della provincia di Bari: «Stiamo verificando con i sindaci di Gravina ed Altamura i dati di questi comuni della Citta Metropolitana di Bari per decidere se prorogare o meno.

La nostra regione - che non è mai entrata in zona rossa – è stata colpita dalla seconda ondata più tardi di altre regioni, ma con numeri altissimi pari a 67mila contagi a fronte di soli 5mila delle prima ondata. Oggi possiamo dire che i segnali di miglioramento che avevano già portato il Ministero della Salute e l'ISS a riclassificare tutta la Puglia in zona gialla la settimana scorsa, e che sono state confermati con l'ultimo report di monitoraggio, si vanno progressivamente consolidando e interessano ormai tutte le province.

Si riducono i contagi e si riducono i ricoveri e questo grazie al rispetto delle misure restrittive, nonostante i sacrifici che hanno comportato: noi continueremo a monitorare strettamente la situazione, comune per comune, ospedale per ospedale, come abbiamo sempre fatto, per essere pronti a intervenire se la situazione dovesse cambiare.

Questo è però un momento delicato - ha aggiunto Emiliano - se vogliamo che la curva dei contagi continui a scendere e, soprattutto, se vogliamo che non torni a salire, i comportamenti che ciascuno di noi terrà nei prossimi giorni sono decisivi. Dobbiamo mantenere alta la guardia, rispettare le misure di prevenzione in ogni luogo, al lavoro, durante il tempo libero, in casa.

Solo così potremo evitare di tornare alle limitazioni delle settimane scorse, o a misure ancora più stringenti, che sono devastanti per tante categorie produttive, e proteggere noi stessi e le persone più fragili a cui vogliamo bene».
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, la domenica in Puglia lascia ben sperare: 247 nuovi positivi su 4700 tamponi Covid, la domenica in Puglia lascia ben sperare: 247 nuovi positivi su 4700 tamponi Si contano 25 morti, in prevalenza nel tarantino
Covid, 25 decessi in Puglia: 9 sono nella Bat Covid, 25 decessi in Puglia: 9 sono nella Bat Registrati 646 nuovi casi di positività nella regione
Covid, 979 casi positivi e 21 decessi in Puglia Covid, 979 casi positivi e 21 decessi in Puglia Cala l'incidenza di contagio con 11543 test effettuati
Si torna al bar e al ristorante, riaprono cinema e teatri. Cosa cambia in Puglia da lunedì Si torna al bar e al ristorante, riaprono cinema e teatri. Cosa cambia in Puglia da lunedì Più libertà anche negli spostamenti ma resta il coprifuoco
La Puglia in zona gialla, cosa cambia da lunedì La Puglia in zona gialla, cosa cambia da lunedì Lopalco: «Non è un liberi tutti»
Coronavirus, 870 nuovi casi su 11mila tamponi Coronavirus, 870 nuovi casi su 11mila tamponi Sono 20 i decessi in Puglia
Covid, tasso di contagio al 7%. Sono 877 i nuovi casi in Puglia Covid, tasso di contagio al 7%. Sono 877 i nuovi casi in Puglia Registrati 27 decessi
Covid, in Puglia scende la percentuale di tamponi positivi: sono 1171 Covid, in Puglia scende la percentuale di tamponi positivi: sono 1171 Si contano anche 12 morti in un solo giorno
© 2001-2021 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.