Il premier Conte
Il premier Conte
Cronaca

Coronavirus, il premier Conte: «Tutta Italia sarà zona protetta»

Il presidente Emiliano: «Situazione seria, C'è un'espansione dell'epidemia molto forte e i contagi si stanno moltiplicando»

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha dichiarato poco fa che l'Italia diventa tutta zona protetta.

«I numeri dicono che stiamo avendo una crescita importante dei contagi, dei ricoverati e delle persone decedute - ha dichiarato il premier - Le nostre abitudine vanno cambiate ora, dobbiamo rinunciare tutti a qualcosa per il bene dell'Italia. Lo dobbiamo fare subito e ci riusciremo se tutti collaboreremo e ci adatteremo a queste norme più stringenti. Per questo sto per firmare un provvedimento che possiamo sintetizzare con l'espressione io resto a casa, non ci sarà più una zona rossa e un a zona 2 ma un'Italia zona protetta. Gli spostamenti dovranno essere motivati da lavoro, salute e necessità. Ci sarà un divieto agli assembramenti all'aperto e nei locali. Non possiamo abbassare la guardia, è il momento della responsabilità».

«La decisione giusta oggi è restare a casa - ha concluso Conte - il futuro dell'Italia è nelle nostre mani. Da oggi varranno su tutto il territorio della penisola le misure già predisposte nella Lombardia e in 14 province qualche giorno fa. Non proseguiranno nemmeno le manifestazioni sportive, come il campionato di calcio»

«Che la situazione sia seria lo abbiamo capito tutti. C'è una espansione dell'epidemia molto forte nelle zone ad alta sorveglianza e i contagi si stanno moltiplicando in tutte le regioni - ha dichiarato in serata Emiliano - Per questo ho chiesto al Governo oggi di estendere a tutto il territorio nazionale la normativa prevista per la Lombardia e per parte del Veneto e parte dell'Emilia. Chiediamo, nella sostanza, di sospendere ogni attività non essenziale per 15-20 giorni in modo da rallentare il contagio e consentire ai sistemi sanitari più deboli di quello lombardo di sostenere l'ondata del picco».
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Coronavirus, 76 casi in Puglia di cui 6 nella Bat Coronavirus, 76 casi in Puglia di cui 6 nella Bat Focolaio nel foggiano dopo una festa di famiglia
San Ferdinando di Puglia è Covid free San Ferdinando di Puglia è Covid free Negativizzato anche il terzo caso
Coronavirus, 16 positivi nella Bat dopo una gita. 22 i nuovi casi nella provincia Coronavirus, 16 positivi nella Bat dopo una gita. 22 i nuovi casi nella provincia 90 positivi in Puglia e due decessi in provincia di Foggia
Coronavirus, 12 positivi nella BAT Coronavirus, 12 positivi nella BAT Non si registrano decessi
Coronavirus, 5 nuovi casi nella Bat. 51 positivi in Puglia Coronavirus, 5 nuovi casi nella Bat. 51 positivi in Puglia Si registrano anche 3 decessi
Coronavirus, 90 casi in Puglia. Sono 17 i positivi nella Bat Coronavirus, 90 casi in Puglia. Sono 17 i positivi nella Bat Si registra un decesso in provincia di Bari
Bollettino Covid, 73 nuovi casi e 3 morti in Puglia. Virus a scuola a Barletta Bollettino Covid, 73 nuovi casi e 3 morti in Puglia. Virus a scuola a Barletta Sono cinque i casi registrati nella BAT
Coronavirus, 89 nuovi casi in Puglia. Sono 11 nella Bat Coronavirus, 89 nuovi casi in Puglia. Sono 11 nella Bat Due decessi, uno nel barese e uno nel tarantino
© 2001-2020 SanFerdinandoViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SanferdinandoViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.